APPEllo URGENTE

 

NO all’iniziativa anti-diritti umani

L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC vuole distruggere la Svizzera aperta. Ecco sette delle mille ragioni per respingerla:

1. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC indebolisce i nostri diritti fondamentali. Combattendo i diritti umani, l’iniziativa non crea più indipendenza in Svizzera, ma solo più arbitrarietà e incertezza giuridica.

2. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC limita la democrazia. Mettendo in discussione la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, si fa beffe dei 170 anni di democrazia svizzera, che neanche esisterebbero senza le Dichiarazioni dei diritti dell’uomo.

3. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC scardina la separazione dei poteri. Il testo polemizza contro i «giudici stranieri», ma in realtà intende polemizzare contro i giudici svizzeri. Mira infatti a spingerli su una rotta contraria ai diritti umani.

4. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC nuoce all’economia. Con l’iniziativa la Svizzera inizierà a violare, all’occorrenza, i trattati internazionali e in tal modo darà al mondo un’immagine di sé di Paese sleale e inaffidabile. Chi vorrà ancora fare affari con noi?

5. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC minaccia la sicurezza europea. L’iniziativa punta a invalidare meccanismi di difesa basati su solidi fondamenti e instaurati dopo i crimini del nazismo e in tal modo sostiene le aggressive forze nazionaliste in Europa.

6. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC limita la libertà. Se in futuro determinati risultati di votazioni come quello sull’«immigrazione di massa» avranno un peso maggiore rispetto ai diritti umani, la situazione diventerà minacciosa per le minoranze del nostro Paese.

7. L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC boicotta la convivenza pacifica di tutti noi. L’UDC drammatizza e gonfia regolarmente problemi che in realtà non sono tali per la maggior parte delle cittadine e dei cittadini svizzeri e in tal modo abusa degli strumenti democratici per portare avanti una campagna di odio, calunnie e disinformazione.

L’iniziativa per l’«autodeterminazione» dell’UDC è un’iniziativa che va contro i diritti umani. È una coercizione contro il diritto, contro la democrazia e contro la decenza.

Noi votiamo no. E tu?